Apple – Nella direzione giusta del lavoro sicuro.

Di Dino Malecogita

Docce senza acqua calda, 30 minuti di fila per poter accedere in fabbrica, dormitori non da Hotel a cinque stelle e condizioni di lavoro non invidiabili, questo è il risultato del rapporto di Labor Watch di molti anni fa sulla Cina, per di più parrebbe che le ore di lavoro settimanali andrebbero oltre lo standard settimanali presunte dai regolamenti Apple, con turni di 11 ore e guadagnando di circa 300 dollari al mese.

L’azienda di Cupertino ha come importantissimo fine la riduzione e l’abolizione del lavoro dei minorenni, essendo stata per diverso tempo al centro di disapprovazione per la situazione di lavoro all’interno delle industrie di montaggio dei propri device all’estero ed è facile descrivere, che Apple non tollera il lavoro minorile e che si sta adoperando per allontanarlo dalla propria azienda in tutti i modi.

Il colosso di Cupertino ha individuato che nelle aree di produzione e immagazzinamento dei suoi prodotti, vengono sfruttati alcuni, sebbene esigui. Tale dato è risalente al 2012 ed è venuto a galla da una ricerca interna, svolta in modo molto equilibrato.

L’opinione pubblica è molto sensibile al tema dello sfruttamento dei minorenni, questa preoccupazione riguarda indirettamente Apple. Il paese che da maggior preoccupazione è la Cina e dalle indagini svolte sembra che in uno dei suoi stabilimenti, venivano sfruttati circa 70 bambini al di sotto dei 16 anni.

Questo per la Apple ovviamente è ingiustificabile, non solo per salvaguardare la propria immagine ma soprattutto per motivi etici, di certo ha le sue ragioni per combattere, reprimere e condannare pubblicamente questa piaga in continuo sviluppo. L’indagine svolta è stata pionieristica, in quanto è stata una delle prime indagini di un colosso a mettere sotto la propria lente di ingrandimento società partner e controllare cosa avvenisse negli stabilimenti dei fornitori.

Gli impianti coinvolti nella recente indagine interna della casa di Cupertino sono 11 impianti, il primo in cui sono stati presi dei provvedimenti è quello di Pingzhou, in cui i bambini sono stati rimandati alle famiglie e i padroni colpevoli sono stati forzati a doveri nei confronti dei piccoli. Nello specifico sono stati costretti a pagare le scuole scelte dai genitori, per di più devono erogare un risarcimento uguale alla retribuzione che veniva riconosciuta ai bambini negli stabilimenti.

D’altra parte, si ritiene che la quasi totalità dei complessi controllati da Apple siano conformi alle leggi sullo sfruttamento minorile. Recentemente l’indagine è stata ampliata a fabbriche che producono e assemblano pezzi per Apple e pare che oltre i tre quarti hanno rispettato gli standard minimi richiesti, nel rispetto dei diritti dei lavoratori.

In conclusione possiamo dire che anche se la piaga del lavoro minorile sia ancora da rimarginare, qualcosa si stà muovendo, nel senso che il salariato deve essere considerato come nella sua dignità di persona e non una macchina in una catena di produzione.

L’impegno di Apple continua, infatti il colosso di Cupertino ha anche mirato alla difesa del dipendente, i primi risultati hanno provato che nella quasi totalità delle settimane di lavoro il dipendente ha rispettato gli orari previsti di 60 ore settimanali. Ovviamente c’è ancora molto da mettere in campo al fine di conseguire la difesa nel migliore dei procedimenti per tutti i salariati, però si tratta sicuramente di un buon avvio.

Oggi la Cina è il colosso mondiale che conosciamo e questo dovrebbe appartenere al passato.

Proprietà letteraria riservata vietata la pubblicazione senza l’autorizzazione scritta dell’editore.

26 commenti su “Apple – Nella direzione giusta del lavoro sicuro.

  1. Hey! Do you know if they make any plugins to assist with Search Engine Optimization? I’m trying to get my blog to rank for some targeted keywords but I’m not seeing very good results.
    If you know of any please share. Thank you!

  2. Its like you read my mind! You appear to know so much about this,
    like you wrote the book in it or something. I think that you could do with a few pics to drive the message home a little bit, but other than that, this is great blog.
    A fantastic read. I’ll certainly be back.

  3. I’m impressed, I have to admit. Rarely do I encounter
    a blog that’s both educative and entertaining, and let me tell you, you’ve
    hit the nail on the head. The problem is an issue that not enough folks are
    speaking intelligently about. Now i’m very happy that I came across this during my hunt for something concerning this.

  4. excellent put up, very informative. I’m wondering why the opposite experts of this sector do not understand this.
    You should proceed your writing. I’m confident, you have
    a great readers’ base already!

  5. Undeniably consider that which you said. Your favorite justification seemed to
    be on the internet the simplest thing to remember of.

    I say to you, I definitely get annoyed even as other folks think about issues that they just do not realize about.
    You managed to hit the nail upon the top and outlined out the entire thing without having side-effects , people could
    take a signal. Will probably be back to get more.

    Thank you cheap flights http://1704milesapart.tumblr.com/ cheap flights

  6. naturally like your web site but you need to take a look at
    the spelling on quite a few of your posts. Many of them are rife with
    spelling problems and I find it very bothersome to tell the reality then again I’ll
    surely come back again.

  7. Get some 1cooking fever free diamonds today

    k23lartds11
    Cooking Fever is more fun when you have as many diamonds as you could ever want.If you enjoy phone games like this you need to check out the site above

  8. Great work! That is the kind of information that are
    supposed to be shared around the internet. Disgrace on the seek
    engines for now not positioning this post higher! Come on over and visit my
    site . Thanks =)

  9. Does your blog have a contact page? I’m having trouble
    locating it but, I’d like to shoot you an e-mail.

    I’ve got some creative ideas for your blog you might be interested in hearing.
    Either way, great site and I look forward to seeing it expand over
    time.

Rispondi a scoliosis surgery what Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cookies: per capire ed accettare la nostra politica sulla privacy:

Non conserviamo dati dei nostri utenti, se non per ragioni strettamente funzionali al funzionamento del sito.

Questo avviso comparirà solamente una volta, assumendo che leggendo la pagina della privacy le condizioni ne vengano accettate.

Clicca sul link qui sotto.